Cantiamo...Raccontiamo...Ridiamo

con Le Mondine e Carlotta Iossetti
pp-management Carlo Pescatore


In occasione dei 70 anni di «Riso Amaro»

Le Mondine, le storiche lavoratrici nelle risaie del vercellese così ben raccontate e descritte nel film «Riso Amaro», oggi sono un ricordo, ma il loro nome è rimasto indelebile, un’icona del lavoro femminile e dei diritti conquistati. A dissacrare rispettosamente il mito, celebrato con canzoni e ricordi, ci sarà la verve comica di Carlotta Iossetti.

Raperonzola

dalla fiaba dei Fratelli Grimm
di e con Daniele Debernardi

Un magico spettacolo dedicato alla figura femminile, alle madri, alle figlie e alle … orche!
Raperonzola è l’avventura di una fanciulla dalle lunghe trecce, di un’orca che la tiene prigioniera in una torre, di un principe che la libererà. Magica è anche la scenografia, ispirata alle sculture del trentino Pietro Weber.

Madama Bovary

di e con Lorena Senestro
regia di Massimo Betti Merlin

L’universo di Flaubert e l’ambientazione di «Madame Bovary»  sono prossimi alla bruma che aleggia sui prati della pianura padana, ai personaggi che popolano un certo Piemonte. Lorena Senestro, cresciuta in campagna i primi vent’anni della sua vita, reinventa una Emma Bovary dei nostri giorni in chiave piemontese per una sorprendente prova d’attrice.

BACK SPETTACOLI

Mai grande

di e con Annalisa Arione e Dario de Falco

Spettacolo finalista In-Box Verde 2018

Che cosa serve per essere un genitore perfetto?
Miliardi di kg di divertimento, un sacco di risate, qualche battuta irresistibile, delle idee brillanti.
Questa è la storia di quanto sia difficile capirsi e di come, per farlo, si debba affrontare la cosa più bella e complicata del mondo: stare insieme, semplicemente.

Carta bianca

di e con Moni Ovadia

Moni Ovadia è un artista carismatico, attore, autore, scrittore, con il suo teatro ha contribuito a fare conoscere la cultura Yiddish, ma Ovadia è anche noto per il suo costante impegno politico e civile a sostegno dei diritti e della pace. In questo lavoro intratterrà il pubblico con riflessioni, letture e storielle tratte dal suo vastissimo repertorio.

Casca il mondo casca la terra

drammaturgia di Gianfranco Di Chiara e Beppe Rizzo
con Beppe Rizzo

Musica e canzoni per raccontare le avventure di due bambini, Malatesta e Malaspina, che aiutano gli adulti a superare pregiudizi e difficoltà. Un narratore, accompagnandosi con la sua chitarra, canta la storia di due villaggi che si osservano da posizioni opposte e contrarie. Uomini di montagna e pianura si guardano in cagnesco, fino a quando….

BACK SPETTACOLI

Il cavaliere inesistente

da Italo Calvino
con Jacob Olesen
adattamento Francesco Niccolini e Jacob Olesen
regia Jim Calder e Amandio Pinhero
Enrico Carretta produzioni
 

Jacob Olesen dà vita a tutti i personaggi del romanzo di Calvino tra armature, clangori, musiche e canti. Al centro del libro un paradosso: il protagonista decide di non vivere e diventa un punto di negazione. La storia del Cavaliere è quella di chi vorrebbe essere considerato veramente, proclamando la propria volontà di compiere imprese valorose.

Il campanello

di Roberto del Gaudio
con Francesca Bracchino ed Elisa Galvagno
scene e regia Sax Nicosia

È la storia di un ragazzino degli anni ’90 al quale piaceva lo sci di fondo. Quel ragazzo, ora non più sciatore ma danzatore, si cimenta in una rilettura della più celebre gara della campionessa piemontese, la 15 km a tecnica libera delle Olimpiadi di Salt Lake City 2002. Un assolo appassionante, sorprendente, coinvolgente. Memorabile danza di parole.

BACK SPETTACOLI

First love

di e con Marco D’Agostin
consulenza drammaturgica Chiara Bersani
consulenza scientifica Stefania Belmondo e Tommaso Custodero

 

Torino Danza / progetto Corpo Links Kluster

Espace Malraux Scène National /VAN
 

Omaggio a Stefania Belmondo

 

PREMIO UBU 2018 MIGLIOR PERFORMER UNDER 35

È la storia di un ragazzino degli anni ’90 al quale piaceva lo sci di fondo. Quel ragazzo, ora non più sciatore ma danzatore, si cimenta in una rilettura della più celebre gara della campionessa piemontese, la 15 km a tecnica libera delle Olimpiadi di Salt Lake City 2002. Un assolo appassionante, sorprendente, coinvolgente. Memorabile danza di parole.

BACK SPETTACOLI

Cenerentola folk

con Stefano Bresciani e Valerio Maffioletti
testo e regia Luca Radaelli

In occasione dei 70 anni del film Disney

Sull’onda del successo del precedente «Cappuccetto Blues», Teatro Invito si impegna ancora nella trasposizione di una fiaba classica in chiave di Teatro Canzone: i due lavoranti narrano l’emancipazione di Cenerentola cadenzando lo svolgersi della trama con canzoni originali in stile popolare e il loro rapporto si nutre della giusta dose di ironia.

BACK SPETTACOLI

O la borsa o la vita

di Fabrizio Coniglio e Mario Almerighi
con Fabrizio Coniglio e Roberto D’Alessandro
 

Due preti di un piccolo paese raccolgono fuori dalla loro basilica una borsa.
Chi l’ha lasciata?
Una commedia divertente ripercorre il mistero della morte e dello strano rinvenimento della borsa di Roberto Calvi, presidente del Banco Ambrosiano trovato impiccato nel 1982 a Londra.
Tutti i documenti citati nella pièce sono rigorosamente autentici.

Berlin cabaret

con Chiara Rosso, Clara Dutto, Laura Lamberti
regia Chiara Rosso


In occasione della Giornata della Memoria

Lo spettacolo propone brani che si suonavano nei cabaret berlinesi degli anni Venti e Trenta del secolo breve, durante l’ascesa del nazismo. La Germania conobbe allora un periodo di grande fioritura culturale, sopita poi dalla dittatura di Hitler, ma lo spirito libero del cabaret, democratico e antinazista, si respira ancora adesso in queste canzoni.

BACK SPETTACOLI

Ahi! Ahia! Pirati in corsia!

con Luca Busnengo e Fulvia Romeo
ideazione e regia Maurizio Bàbuin

Progetto Piccola Trilogia Degli Altri Bambini

Come fu, come non fu che Nina si ritrovò in una stanza con un letto e né la stanza né il letto erano quelli della sua cameretta? «Mamma, papà me lo spiegate?».
Nina capì che quella per un po’ di tempo sarebbe stata la sua nuova casa. «Ma quanto? – «Fino a quando non ti fa più male». Una storia di malattia, di guarigione, di fiducia, di amicizia fortissima.

Amleto take away

di e con Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari

Premio Ubu 2018

Un affresco tragicomico che gioca sui paradossi e le contraddizioni del nostro tempo. Punto di partenza sono le parole, diventate simbolo più che significato, etichette più che spiegazioni, in un mondo dove tutto è sottosopra.
Una riflessione ironica e amara, crudele e ridente, che nasce dall’osservazione e dall’ascolto della realtà circostante.

Valentina vuole

di e con Consuelo Ghiretti e Francesca Grisenti

Spettacolo finalista in-Box Verde 2018

Una favola di desideri e sogni, vizi, capricci e regole. E del coraggio che i piccoli devono avere per poter crescere. Una storia di gabbie che non servono a niente, di frulli di vento e di libertà. Valentina è sempre arrabbiata e urla perché vuole tutto sempre di più. Forse le manca qualcosa, ma cosa non sa. E i grandi? Sembrano non capire.

Un posto per volare

drammaturgia e musiche originali Orlando Manfredi
regia e interpretazione Luca Occelli e Orlando Manfredi

Ricordando i  70 anni dalla morte di Cesare Pavese                                  

Partendo dal proprio vissuto di cultori ed estimatori di Luigi Tenco e Cesare Pavese fin dall’infanzia, muovendosi da esperienze familiari autentiche e suggestive, gli attori portano in scena le intersezioni tra un autore e l’altro, attraverso un viaggio sensoriale dove i confini sfumano e si contaminano. Un percorso suggestivo e coinvolgente.

Di qua e di là. Storia di un piccolo muro

con Roberta Maraini
regia Silvano Antonelli
collaborazione drammaturgica Giulia Antonelli, Roberta Maraini
e Enrico Seimandi
 

Entra in scena una ragazza. Potrebbe anche essere una bambina. O una donna. O chiunque altro. è contenta. Ha gli occhi spalancati. Tutto sembra una meraviglia. Abbassa lo sguardo. Tutto si ferma. Al centro della scena c’è un piccolo muro. E se c’è un muro, anche se è un piccolo muro, si finisce per essere di qua dal muro. O di là dal muro.

BACK HOME

Otello

di e con Davide Lorenzo Palla
con il polistrumentista Tiziano Cannas Aghedu
regia di Riccardo Mallus

Un cantastorie di oggi porta lo spettatore a volare libero nello sconfinato mondo dell’immaginazione: interpreta tutti i personaggi, recita i versi di Shakespeare e subito dopo torna a narrare la storia rivolgendosi direttamente alla platea. Il classico viene agito, ravvivato e illustrato in un turbinio di situazioni e di atmosfere che incantano.

Uova toste

di e con Daniele Ronco e Costanza M. Frola

L’idea nasce dall’urgenza da parte della compagnia di affrontare il delicato tema dei disturbi alimentari infantili, interpretando una soggettiva del mondo percepito dall’infanzia, un’età in cui tutto è possibile e dove tutto può trasformarsi in gioco. La spensieratezza è diritto fondamentale del bambino, ma gli adulti hanno il dovere di vigilare.

Che farebbe Cyrano?

di e con Paolo Canfora e Erica Landolfi

Quanto può cambiare la vita di una persona se il destino decide di mettersi di traverso?
E come si reagisce, oppure si resta bloccati, aggrappati all’istante prima del cambiamento nella speranza che non sia mai successo?
Alessandro è un uomo con un appuntamento fisso. Ogni settimana incontra una donna ricoverata in una clinica. Chi sono l’uno per l’altra?

Io odio

Apologia di un bulloskin

di e con Luca Busnengo
ideazione e regia Maurizio Bàbuin

PRIMA NAZIONALE – Progetto trilogia Indagare il male

L’intento è indagare il male, che è soprattutto maschio, perché è spropositato il divario: per una donna che delinque ci sono cento uomini che rubano, stuprano, uccidono, vivono male ledendo l’altrui libertà. In scena il primo tassello di una trilogia incentrata su categorie deviate del nostro contemporaneo: gli skinheads, i pedofili, gli stalker. Una feroce prova d’attore.

Cenerentola

di e con Giulia Brenna e Omar Ramero

Una delle favole più famose di sempre riscritta in chiave comica per il sano divertimento di bambini e genitori. Due soli attori indosseranno i panni di tutti i personaggi: le sorellastre Anastasia e Genoveffa, la distrattissima Smemorina, la povera Cenerentola e il principe saranno i protagonisti di un’ora all’insegna di risate travolgenti!

Ehi Orlando!

Furiosamente Ariosto

con Luca Armando, Paolo Borello, Enrico Gallo, Mario Giraudo, Corrado Vallerotti
regia e sequenze audio-video Costantino Sarnelli
drammaturgia Laura M. Chiotasso

La pièce vuole essere un’illustrazione della metafora ariostesca del racconto come tela. Le storie si intrecciano come trame ed orditi. A volte si professano vere, ma spesso ingannano e le sorprese ad ogni cambio di scena spalancano nuove prospettive. Uno scenario sospeso e mutevole per un mondo instabile sottoposto agli scherzi del destino.

Come fiamma di roveto ardente

La vita di Santa Filippa Mareri

di Maria Silvia Caffari

voci di M. Silvia Caffari e Mario Cottura

Filippa Mareri, la prima santa francescana, morta nel 1236, dieci anni dopo San Francesco, e prima della molto più nota santa Chiara, morta nel 1253.

La storia di questa donna straordinaria, di nobile famiglia, nata nel reatino, è narrata in forma di oratorio, lettura e musica, con intento di far conoscere la mirabile storia di una santa sconosciuta ai più.

Una figura di donna che molto ha da dire alle donne e agli uomini di oggi.

BACK HOME

The family band

con Lidiya Koycheva, Davide Borra, Alessandro e Lorenzo Borra

The Family Band non è soltanto il nome di un gruppo musicale, ma la descrizione esatta del legame che c’è tra i suoi componenti: papà, mamma e due figli.«Il concerto è diviso in due parti Nella prima proietteremo cartoni animati degli anni Venti. Sono muti e la colonna sonora sarà dal vivo. Utilizzeremo strumenti insoliti, come il flauto a coulisse, pentole e altre percussioni creati artigianalmente. Davide alla fisarmonica, Lidiya (chitarra e voce), Alessandro è il percussionista, chitarrista e addetto alle «bolle di sapone». Lorenzo è il batterista.

BACK HOME

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

SANTIBRIGANTI TEATRO

Sede legale e organizzativa:

via Palestro 9 - 10024 Moncalieri (TO)

T 011 64 54 40  / Fax 011 74 350 24

santibriganti@santibriganti.it

P.IVA / C.F. 08391370015
 

LOGO TEATRANZA.jpg
  • Facebook
WhatsApp Image 2020-06-23 at 16.49.28.jp

TEATRI CIVICI

BUSCA, CARAGLIO E DRONERO

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now