A NUDO

Suggestioni da «Brokeback Mountain»di A.Proulx

di e con Davide Cùccuru
progetto luci Marco Ferrero
collaborazione alla messa in scena  Maurizio Bàbuin

Una storia d’amore.
Gli occhi chiusi.
Mentre tornava indietro pensò che mai si era trovato tanto bene: gli pareva quasi di poter cancellare il bianco della luna.
Profumo di prati.
Odore di tabacco.
Il suo respiro era lento e tranquillo: “Ora di andare a letto, coraggio, stai dormendo in piedi come un cavallo”.
I postumi di una sbornia.
Un silenzioso abbraccio...
Due uomini.
A nudo.

Si dice no alle unioni di fatto perché anticamera ai matrimoni tra persone dello stesso sesso.
Sì, sì, non ho niente contro i gay… purché non si tratti di mio figlio.
Beh, poverini, alla fine hanno una malattia. Ma allora perché non si curano?!
Italia: ragazzo pestato fuori da un bar. La sua colpa? Essere gay.
Canada: ragazzo iraniano ottiene lo stato di rifugiato, scappa dalla forca che spetta agli omosessuali.
Romania: ragazzo picchiato a morte. Non si tollerano le sue scelte sessuali.
Argentina: adolescente massacrato dal branco, si diceva in giro che è un frocio.
Diffusi episodi di omofobia. Intolleranza.

Noi raccontiamo una storia. La storia di un amore vero. Ostacolato, osteggiato dagli altri, da forze esterne. O da spinte interne, da timori nascosti nella mente. Un amore che si schianta contro le false opinioni, le intolleranze, il terrore di dire al mondo chi si è.
Difficile combattere il pregiudizio che si annida nella cultura e nell'ignoranza, nella grande città e nel piccolo borgo.
Nella nostra storia chi ha il coraggio di esporsi, di vivere a testa alta fa una brutta fine, e chi non ce l’ha si salva. Ma a che prezzo? Il prezzo del rimpianto, del rimorso che non ti lascia più.
Resta solo la consapevolezza che uniti si sarebbe potuti andare lontani, ci si poteva guardare le spalle l’un l’altro. Invece il compromesso e la paura portano a pagare il prezzo più alto: non vive il cuore e non sopravvive il corpo.
Un monologo che punta dritto al cuore che vive e che nasce da suggestioni raccolte dal romanzo breve «Brokeback Mountain». 

Due ventenni, Pablo e Abel, complice un lavoro stagionale si incontrano nel 1994, in un Paese volutamente non precisato. Con grande sorpresa di entrambi, nell'isolamento dell’alta montagna, inciampano nel sesso. La scusa? Una birra di troppo. Nell’adolescenza tutto corre a cento all’ora si sa, e  così la passione presto diventa vero amore.
Ma chi lo riconosce come tale?

SANTIBRIGANTI TEATRO

Sede legale e organizzativa:

via Palestro 9 - 10024 Moncalieri (TO)

T 011 64 54 40  / Fax 011 74 350 24

santibriganti@santibriganti.it

P.IVA / C.F. 08391370015
 

LOGO TEATRANZA.jpg
  • Facebook
WhatsApp Image 2020-06-23 at 16.49.28.jp

TEATRI CIVICI

BUSCA, CARAGLIO E DRONERO

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now